Caesars Entertainment Corporation celebra 30 anni di gioco responsabile


Caesars Entertainment Corporation, una delle società di gioco e intrattenimento più diversificate al mondo, oggi onora il 30 ° anniversario del suo programma di gioco responsabile. In riconoscimento di questo monumentale anniversario, Caesars sta impegnando oltre 1 milione di dollari al National Center for Responsible Gaming e ad altre istituzioni di terze parti negli Stati Uniti e altrove per contribuire a far avanzare ulteriormente e dare forma al futuro del gioco responsabile.

"Trenta anni fa, Caesars Entertainment ha preso l'iniziativa di creare il primo programma di gioco responsabile, al servizio dei nostri ospiti che non potevano più giocare per divertimento. Eravamo determinati a fornire soluzioni significative per problemi e giochi per minorenni", ha dichiarato Jan Jones Blackhurst, vicepresidente esecutivo di politica pubblica e responsabilità d'impresa presso Caesars Entertainment. "Da allora, abbiamo costantemente investito in ricerca, formazione e tecnologia all'avanguardia per creare un programma olistico che rispetti la privacy dei nostri ospiti che necessitano del nostro intervento. Consideriamo il gioco responsabile come la preoccupazione di tutti i membri del team di Cesare; è fondamentale per il modo in cui operiamo come azienda ".

I punti salienti dei primi 30 anni di Responsible Gaming di Caesars Entertainment includono:

Progetto 21: Nel 1989, Caesars Entertainment ha implementato il programma "Progetto 21", che ha educato tutta la sua forza lavoro che è responsabilità di tutti scoraggiare il gioco d'azzardo minorile e il servizio di bevande alcoliche ai minori.

Operazione Scommessa Formazione di gioco responsabile per tutti i dipendenti: dal 1993 a tutti i membri del team è stato richiesto di completare la conoscenza del gioco problematico e la formazione educativa.

Primo servizio di assistenza del settore: nel 1995, Caesars, in collaborazione con AT&T e il Consiglio nazionale sul problema del gioco d'azzardo, ha istituito il primo servizio di assistenza nazionale gratuito (800) 522-4700, per i giocatori d'azzardo che potrebbero aver bisogno di assistenza. Caesars è stata anche la prima società di casinò a fornire tale linea di assistenza attraverso una costellazione di punti di contatto con i clienti.

Auto-esclusione nazionale: Caesars è diventata la prima società di gioco a offrire un programma nazionale di auto-esclusione e auto-restrizione nel 1999. Questa politica ha permesso a un ospite di richiedere tutti i privilegi, inclusi i privilegi di gioco negati a tutti i Cesare posseduti, gestiti o gestiti proprietà.

Prima campagna di sensibilizzazione sui mass media: ha lanciato la prima campagna televisiva focalizzata interamente sulla consapevolezza del gioco responsabile nel 2002, con dirigenti senior e membri del team di prima linea.

Riconoscimento del settore: prima azienda di gioco a cui è stato riconosciuto il CEO per i contributi a vita ai giochi responsabili da parte del Consiglio nazionale sul gioco d'azzardo problematico nel 1990.

Codice di condotta industriale modellato: sviluppato nel 2000 il primo codice di condotta formale sulla responsabilità sociale dell'industria dei casinò, che è servito da modello per il Codice di condotta dell'American Gaming Association che è stato emanato nel 2003.

Primo programma di ambasciatori: lanciato il primo programma di ambasciatori di gioco responsabile nel 2003, più di 15 anni fa. Oggi, il programma comprende oltre 1.200 ambasciatori attivi in ​​Nord America che sono addestrati per assistere gli ospiti che possono mostrare segni di un potenziale problema di gioco.

Accreditamenti da terze parti: Nel 2012, Caesars Windsor ha ricevuto il primo accreditamento da casinò nell'ambito del programma "RG Check" del Responsible Gambling Council e nel 2015 Caesars è diventata la prima società di gioco nel Regno Unito a ricevere l'accreditamento da parte di ACE (Accreditamento, Certificazione e Valutazione) .

Nel 2019, due terze parti significative hanno convalidato il lavoro e l'impegno del programma Caesars Entertainment e i suoi sforzi innovativi per aiutare i giocatori bisognosi, tra cui l'onorevole Cheryl Moss, che gestisce l'unico problema del campo da gioco d'azzardo nel paese.

"Continuo a essere colpito dall'instancabile lavoro di Caesars Entertainment per promuovere il gioco responsabile per i suoi ospiti e l'industria. Il loro influente programma di formazione per ambasciatori li distingue dai concorrenti e instilla uno standard su come dovrebbero funzionare i programmi RG", ha dichiarato il giudice Cheryl Moss, 8 ° Tribunale giudiziario distrettuale - Las Vegas. "In qualità di giudice che presiede l'unica corte di gioco attiva negli Stati Uniti, ho bisogno di partner come Caesars Entertainment che abbiano una storia senza precedenti nel supportare le comunità in cui operano e si impegnano a guidare il settore man mano che le offerte di gioco si espandono in tutto il nazione."

"Caesars Entertainment è il partner di gioco più impegnato e attento alla comunità nello stato del New Jersey", ha dichiarato Neva Pryor, direttore esecutivo del Council on Compulsive Gambling nel New Jersey. "Sono un alleato che comprende le sfide legate al raggiungimento dei giocatori problematici e cerca in modo proattivo nuovi modi per attuare il cambiamento all'interno delle nostre comunità e del settore dei giochi. È la loro collaborazione continua che ci aiuta a offrire istruzione, cure e speranze sui giochi d'azzardo problematici a coloro che sono in bisogno."

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE