Il futuro del casinò online è l'Asia

Il futuro dei casino online è l'Asia. Uno dei pochi campi ancora in espansione in un momento di crisi globale, Bingo, Black Jack e Roulette stanno progressivamente facendo breccia anche nei paesi di Levante, sostituendo anche i tradizionali svaghi locali come il Pachinko. Già nel 2013 quello asiatico sarà già il più grande mercato del mondo, sorpassando anche qui gli Stati Uniti. È principalmente il gioco del bingo a farla da padrone qui, forse anche più del poker che qui da noi è Re indiscusso. Il giro d’affari annuale è, prevedibilmente, impressionante: 79,3 miliardi di dollari, con un aumento rispetto all’anno scorso di quasi il 20%. Nel 2010 i ricavi delle case da gioco dell’area di Singapore e Macao, tradizionali sfoghi del turismo asiatico da tavolo verde, sono aumentati del 50%. Ma non sono solo gli addetti ai lavori a guadagnarci: gli stessi stati benedicono il fenomeno sia in termini di introiti dovuti alla tassazione, sia in termini di aumento del turismo. E non parliamo solamente dei colossi, la cui mole di popolazione colpisce l’immaginario: anche paesi apparentemente più piccoli danno il loro contributo alla diffusione di slot machine e compagnia. Macao e Singapore, come già detto, hanno una certa tradizione in proposito, ma anche la Corea del Sud si affaccia sul mercato. E addirittura lo Sri Lanka pensa di rilanciarsi dopo decenni di guerra civile proprio attraverso il turismo da gioco di casinò.

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE