Benjamin Pollak vince allo Us Poker Open

Il pro francese Benjamin Pollak è uscito in testa battendo un field di 49 voci e un tavolo finale pieno di grandi nomi tra cui Jason Koon, Isaac Haxton e il leader del campionato Open di poker americano Stephen Chidwick. Questo risultato segna la più grande vittoria assoluta della carriera da oltre dieci anni di Pollak, che è arrivato terzo nel Main Event delle World Series of Poker lo scorso luglio.

L'Open di Poker degli Stati Uniti comprende otto tornei high-stakes che vanno da $ 10.000 a $ 50.000, incluso un evento Pot-Limit Omaha e Mixed Game. Il giocatore che incassa di più durante questi otto eventi sarà incoronato campione degli Open di poker americano, portando a casa un enorme trofeo unico nel suo genere.

"Sono super felice," ha commentato Pollak con un grande sorriso sul volto quando tutto è stato detto e concluso "Certo, ho delle grandi carte, ma sono carina con il modo in cui ho giocato. Negli ultimi sei mesi ho avuto una corsa incredibile, e questa vittoria è la prova per me che gli ultimi sei mesi erano reali.

"Stavo per lasciare il poker l'anno scorso, volevo solo lasciare quello che avevo fatto negli ultimi dieci anni perché non mi piaceva più.Questo problema si presentò prima del Main Event, e ci ho lavorato con il mio mentale allenatore, sto solo cercando di godermi di più quello che stavo facendo, l'ho fatto durante il Main Event, e l'ho amato così tanto. È incredibile, perché tutta l'energia che ho ora sta andando verso i miei risultati. avere un sacco di energia e amare quello che stai facendo, e se sei impegnato, puoi fare così tanto.

"Negli ultimi sei mesi ho avuto una corsa incredibile, ma ho sempre finito, secondo, terzo quarto o quinto, non ho mai vinto un grande torneo, e questo è il mio primo extra speciale. se vinco il Main Event, portare a casa il trofeo, e sarebbe incredibile. "

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE