Partypoker rimuove i costi di inattività

Partypoker ha annunciato oggi che ai giocatori non verranno più addebitate commissioni per l'inattività sui propri account online.

La piccola commissione amministrativa, introdotta dalla precedente amministrazione nell'ottobre 2007, era una commissione mensile ed è stata detratta da qualsiasi account rimasto inattivo per oltre sei mesi. La commissione di inattività è attualmente rimborsata per tutti i giocatori che hanno riattivato i loro conti facendo un deposito, effettuando una scommessa o una scommessa in contanti, entrando in un torneo o giocando una mano con rake.

Ora partypoker sta eliminando del tutto la commissione come parte del suo impegno ad ascoltare attentamente i feedback dei giocatori e rispondere positivamente ai suggerimenti per miglioramenti.

La rimozione della quota di inattività è solo una delle tante misure volte a migliorare l'esperienza del giocatore su partypoker. L'anno scorso, tutte le commissioni di prelievo sono state abolite in modo che i giocatori potessero accedere alle loro vincite senza alcuna commissione, indipendentemente dall'opzione di pagamento utilizzata.

Partypoker ha anche adottato una serie di misure volte a migliorare l'ecologia della sua sala da poker e promuovere un gameplay equo ed etico. Ciò ha incluso la scelta casuale di posti per giocatori di cash game e anonimi resoconti manuali per aiutare a prevenire il data mining e proteggere sia i giocatori professionisti che i giocatori ricreativi

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE