Giochi legali in Italia: l’azzardo cresce e la spesa dei giocatori raggiunge l’1,55% del Pil regionale

LECCE - I dati resi disponibili da oggi sul sito dell’Agenzia delle Entrate in merito al gioco legale in Italia a livello nazionale e regionale sono impietosi e fotografano un fenomeno che purtroppo risulta essere in crescita esponenziale.

Basta prendere i risultati “economico - finanziari” della Puglia che dimostrano il passaggio in soli tre anni della spesa per giochi in rapporto al PIL regionale che sale dal 1,32 % del 2013 al 1,55 % del 2016, ben oltre il valore nazionale dell’1,10 % del PIL Nazionale, che in valori assoluti significa che la raccolta per la sola regione sale da 3.882 milioni di euro a 4.398 milioni di euro, a fronte di vincite pari a 2.957 milioni di euro a 3.308 milioni di euro.

In poche parole, nelle casse dello Stato e dei gestori rimane oltre 1 miliardo di euro che viene letteralmente sottratto dalle tasche dei pugliesi che sperano di far fortuna correndo appresso scommesse, gratta e vinci, bingo, lotterie, lotto, e macchinette mangia soldi.

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE