WSOP: a 90 anni Henry Orenstein al tavolo finale

Una carriera che dura da una vita: giocare il WSOP all'età di 90 anni è un risultato considerevole, ma il tavolo finale e finire ottavo (con più di 31.000 dollari in tasca) all'Evento #61 è semplicemente straordinario.

Questa performance è riuscita a Henry Orenstein, nato nel 1925 a Hrubieszów, Polonia: sopravvissuto ai campi di concentramento nazisti, emigrato negli Stati Uniti nel 1947, quando ha cominciato ad operare un negozio di alimentari di diventare CEO di Topper Toys Company.

Da allora ha sviluppato più di 100 diversi brevetti, tra cui uno dei "cam poker", cioè la piccola macchina fotografica che mostra le carte nelle mani di un giocatore di poker che ha guadagnato un posto nella Poker Hall of Fame.

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE