Usa: PPA critica norme proposte per vietare il poker online

STATI UNITI - La Poker Players Alliance ( PPA ) , il principale gruppo di pressione di base del poker con più di un milione di membri a livello nazionale, condanna oggi la normativa introdotta dal senatore Lindsey Graham ( R - SC) e Rappresentante Jason Chaffetz ( R - Utah) che cerca di modificare il Wire Act del 1961 l'espansione a vietare il poker Internet e selezionare forme di gioco d'azzardo on .

"Queste normative calpestano i diritti degli Stati , ma di maggiore preoccupazione è il fatto che essi negare ai consumatori di eventuali protezioni significative che possono essere raggiunti solo attraverso lo stato di responsabili o regolamento federale . Oggi , tre stati sono sicuro ed efficace regolamentazione del poker Internet . Questo maldestro tentativo di divieto farà tornare indietro l' orologio in quegli stati e distruggere l'opportunità ad altri di ottenere i vantaggi economici e sociali di offrire ai cittadini un luogo sicuro e regolamentato per giocare online " , ha detto John Pappas , direttore esecutivo della PPA . "Speriamo che il senatore Graham e il deputato Chaffetz e gli altri sostenitori di queste fatture saranno emarginare eventuali motivazioni politiche e scegliere di sostenere ciò che è nel migliore interesse dei consumatori americani riconsiderando questi disegni di legge . "

Nel 2011 il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti , dopo un'attenta revisione della pertinente giurisprudenza e storia legislativa , ha scoperto che il Wire Act vieta solo scommesse sportive online . La legislazione introdotta oggi sarebbe ribaltare questa sentenza e grossolanamente ampliare la portata e l'intento della legge 1961. Sarebbe anche otturatore mercato del gioco on-line regolamentati stabiliti in Nevada , New Jersey e Delaware che attualmente forniscono centinaia di migliaia di giocatori online con tutele dei consumatori efficaci.

Membri della PPA hanno inviato decine di migliaia di lettere, e-mail e tweet ai propri membri eletti del Congresso chiedendo loro di sostenere la legislazione per facilitare la concessione di licenze e la regolamentazione del poker su Internet negli Stati partecipanti e di opporsi legislazione che espandere il Wire Act e spogliare gli stati della loro diritto di autorizzare siti di poker online .

"Per anni , il PPA ha combattuto per fornire ai giocatori un ambiente sicuro e regolamentato a giocare a poker online in tutta la nazione . Tali fatture ammontano a un divieto puro e semplice , e negano la realtà del mondo online di oggi . Se promulgato , servirebbero solo per espandere un mercato non regolamentato che protegge nessuno . Invece , il Congresso dovrebbe concentrarsi sulla corralling mercato non regolamentato e trasformandolo in un sistema che è sicuro per i consumatori e responsabile alle autorità di regolamentazione e il nostro governo " , ha detto Pappas . "Online poker licenze e la regolamentazione è l'unico modo per garantire i consumatori sono protetti da leggi chiare e le esecuzioni forti , e giocatori di poker meritano questo diritto".

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE