A.A.A. casinò di Venezia vendesi, costa 'solo' 140 mln


E' la notizie estiva più clamorosa. Il casinò di Venezia si vende, anzi, si svende. All'inizio, infatti, si parlava di 400 milioni, ma la cifra ora si aggira sui 'modici' 140.

Uno sconto del 60% su un pezzo pregiato come il Casinò di Venezia è a dir poco una notizia surreale.
Eppure, come diceva Pirandello, così è se vi pare. E anche se non vi pare.
La base d'asta per la gestione trentennale del Casinò di Venezia, una delle sale da gioco più antiche e affascinanti non solo d'Italia, non solo d'Europa, ma di tutto il mondo, è stata abbassata a 140 milioni di euro.
Il megasconto lo ha stabilito una delibera del Comune di Venezia, che naturalmente ha suscitato molte polemiche, soprattutto negli esponenti del Popolo delle Libertà.

La paura è che il Comune voglia semplicemente sbarazzarsi della sala da gioco, raccogliendo quanto possibile, e non cercare di rilanciarla come sbandierato ai quattro venti ormai da un anno a questa parte.

E in effetti dalle voci che arrivano dalla Giunta sembra che l'idea sia proprio questa: rinunciare a una (cospicua) parte dei proventi che deriverebbero dalla vendita del Casinò di Venezia, portata avanti con pazienza, pur di riuscire a disfarsi della sala entro la fine dell'anno, in modo da ripianare il bilancio.

Dal punto di vista burocratico e amministrativo, tutto è già bell'e pronto.

Il 12 agosto è stata ratificata la proposta di deliberazione sulla concessione del servizio di gestione del Casinò di Venezia, da scegliere tramite una gara pubblica, in base alle indicazioni arrivate dal Ministero dell'Interno.

Il bando dovrebbe essere pubblicato a ottobre e l'asta dovrebbe concludersi entro la fine dell'anno.

0 commenti:

Posta un commento

 

Poker Notizie © 2013 | Designed by Tagamet for warts

IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA. GIOCA RESPONSABILMENTE